La Saggezza dei Colori

La Saggezza dei Colori

A cura di Samya Ilaria di Donato

Giovedì 16 Gennaio Ore 20.30

Samya Ilaria Di Donato, è una imprenditrice eclettica e ricercatrice dei perché della vita. Counselor e Trainer in cromo-discipline, porta con semplicità le conoscenze esoteriche dei colori nel mondo.

Ideatrice del progetto “Coloranima” che si propone di migliorare la vita delle persone attraverso l’uso consapevole del colore, studia testi  antichi per  carpirne i segreti e le connessione con la nostra esistenza. Facilita costellazioni archetipiche per migliorare l’efficienza personale, e per portare nuove consapevolezze nelle persone e nelle imprese.

Tema della Conferenza

La Saggezza dei Colori

I colori sono fondamentalmente delle vibrazioni. Samya di Donato con questa originalissima conferenza, ci permetterà di vedere la vita come una grande tela, dove ciascuno rovescia su di essa tutti i colori che vuole. Così, facendo si potrà entrare nelle profondità della  psiche, in modo da poter trovare i colori che si nascondono nell’oscurità dell’inconscio.

I messaggi dell’Universo: le pietre della Conoscenza perduta

I messaggi dell’Universo: le pietre della Conoscenza perduta

A cura di Guido Cossard

Giovedì 20 Febbraio  Ore 20.30

Guido Cossard,

fisico, è presidente dell’Associazione di ricerche e studi di archeoastronomia valdostana. Ha collaborato con la trasmissione televisiva di rai 2 Voyager e tenuto conferenze sull’archeoastronomia in Italia e all’estero. Autore di numerose pubblicazioni, ha contribuito alla stesura dell’Atlante dell’Universo (Utet 1998). Tra i suoi libri: Storia e riti di Capodanno (Rizzoli 1999) e II lungo racconto dell’origine. I grandi miti e le teorie con cui l’umanità ha spiegato l’Universo (con Margherita Hack e Walter Ferreri, Baldini e Castoldi 2013). Per i suoi meriti nel campo dell’archeoastronomia, nel 2005 la International Astronomical Union gli ha dedicato il pianetino 1983 GR, che da allora si chiama 4993 Cossard.

Tema della Conferenza

I messaggi dell’Universo: le pietre della Conoscenza perduta 

Le incisioni rupestri in ogni Angolo del mondo, ci informano del legame tra la conoscenza terrestre e quella celeste, che inspiegabilmente apparteneva agli antichi  popoli del passato.  Antiche incisioni ci parlano di allineamentì astronomici, di strani simboli, di esseri antropomorfi, un vero e proprio reperto di cultura materiale che ci apre degli spiragli su una conoscenza di cui sappiamo poco o nulla e che abbiamo inevitabilmente perduto.

Le Energie Sottili : la fonte energetica vitale

Le Energie Sottili : la fonte energetica vitale

A cura di Emilio e Andrea Terziano

Giovedì 19 Marzo Ore 20.30

Emilio e Andrea Terziano

Emilio Terziano, laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Torino nel 1974 si è successivamente specializzato in Ostetricia e Ginecologia ed ha lavorato come Medico Ospedaliero fino al 2007.

Sin dai primi anni di studi universitari è sempre stato incuriosito ed affascinato dalle cosiddette medicine complementari e si è dedicato, nel tempo, allo studio dell’agopuntura, dell’omeopatia, dell’orgonoterapia, dell’ipnosi e della medicina vibrazionale.Tutte queste metodiche terapeutiche, validate ed accettate solo in parte dalla cosiddetta “scienza ufficiale” hanno in comune l’obiettivo di costringere il terapeuta a dedicarsi alla persona e non solo alla malattia e di intervenire su tutte le componenti della persona stessa; corpo, anima e spirito. Per comprendere a fondo i principi di queste metodiche, perfettamente noti ai veri terapeuti sin dall’antichità, ha trovato un grande aiuto dallo studio della fisica quantistica che, al momento, da una spiegazione razionale soddisfacente ai fenomeni fisici prodotti dalle cosiddette “energie sottili”. Tutto questo lo ha progressivamente portato a valutare, nella relazione terapeutica con pazienti affetti da malattie importanti neoplastiche e degenerative, le interazioni negative con l’ambiente abitativo, con le persone che hanno accanto, con il cibo e con loro stessi per arrivare ad una diagnosi che comprenda anche i conflitti spirituali che sono una concausa importante della malattia stessa.

Nell’azione terapeutica si avvale poi dei mezzi messi a disposizione dalla medicina ufficiale, valutandone a fondo con la persona malata gli eventuali effetti collaterali negativi, a cui affianca e spesso sostituisce, l’acqua “informata” con l’energia del medicinale, i dispositivi antalgici a base di microcristalli di quarzo, le coperte orgoniche, l’ipnosi e la medicina energetica.

Andrea Terziano laureato in Ingegneria per la Protezione del Territorio presso il Politecnico di Torino nel 2006, tesi di primo livello sull’implementazione dei software GIS nei Piani Comunali di Protezione Civile, tesi magistrale sulla suscettibilità da crolli in roccia – applicazione del metodo dello “shadow angle” in software GIS.   Dal 2009 si è avvicinato al mondo delle “energie sottili” e si occupa di mappatura e bonifica di geopatie, di trattamento dell’acqua potabile e di schermatura di apparecchiature elettroniche ed impianti elettrici.

Tema della Conferenza

Le Energie Sottili : la fonte energetica vitale

Le energie  cosidette  “sottili” si collocano alla frontiera sfumata della fisica,oltre la quale si estende il dominio dell’inaspettato o più semplicemente della filosofia naturale. I popoli antichi erano in grado di “sentire” queste vibrazioni e di utilizzarle a scopo divinatorio e terapeutico, capacità che l’uomo moderno e tecnologico ha in gran parte perduto. Durante a conferenza –  curata da Andrea Terziano Medico Chirurgo e il figlo Emilio, Architetto – sono previsti esperimenti diretti, per capire come agiscono le Vibrazioni Sottili sul nostro essere.

La Sardegna: l’isola delle Magie e dell’Esoterismo

La Sardegna: l’isola delle Magie e dell’Esoterismo

A cura di Pierluigi Serra

Giovedì 26 Settembre Ore 20.30

Presso il Centro “La Sorgente”,
Via Montemagno 71 Torino

Pierluigi Serra

Giornalista e scrittore da diversi anni si occupa di storia e tradizioni con un interesse particolare per gli ambiti legati all’Esoterismo. Nel corso della sua attività professionale ha curato per la Rai un documentario sulla figura di Giordano Bruno, il Mago Rinascimentale, portando all’attenzione del grande pubblico gli aspetti meno conosciuti del pensatore di Nola. Collabora con la pagina della cultura dell’ Unione Sarda. Ha all’attivo sette libri che hanno affrontato, dietro una attenta analisi storica di documenti e fonti, i temi dello spiritismo, della magia, della Libera Muratoria, evidenziando il ruolo di personaggi poco conosciuti nelle vicende del bacino del Mediterraneo. Attualmente ha in stampa con il suo editore Newton Compton un lavoro dedicato alla magia al femminile, con vicende e avvenimenti che correlano la Sardegna a diversi centri magici europei. Il suo percorso iniziatico è stato uno dei tasselli importanti nella diffusione e nella divulgazione dei fenomeni e dei movimenti esoterici in Italia e in Europa.

Tema della Conferenza

La Sardegna è dall’antichità crocevia di genti e di scambi culturali ed economici: esistono aspetti ancora poco conosciuti legati alla Magia e alla Religione Antica, ai culti che la chiesa di Roma ha tentato di soffocare attraverso il suo braccio armato della Santa Inquisizione. Culti e tradizioni frutto di un continuo permearsi di sincretismi religiosi e spiritualità proprie di genti differenti. Permangono ancora e ben tangibili tutti i segni di una tradizione alchemica, la stessa che ha richiamato nell’Isola viaggiatori e cercatori provenienti dalla Penisola e dall’Europa. Uno degli aspetti più interessanti riguarda la presenza di una folta comunità francese a Cagliari alla quale ha fatto seguito quella piemontese. Personaggi di spicco non solo negli ambiti economici che hanno anche dato grande impulso alla nascita di movimenti esoterici e di confraternite impegnate nella ricerca spirituale elevata.  La conferenza vuole essere  un viaggio, una narrazione per raccontare l’ancestralità di un territorio che, tra le pieghe della sua storia millenaria, svela aspetti insaspettati.

Il viaggio sulla Luna. Storia di un genere letterario, tra Sogno, Scienza moderna e Magia

Il viaggio sulla Luna. Storia di un genere letterario, tra Sogno, Scienza moderna e Magia

A cura di Marco Ghione

Giovedì 17 Ottobre Ore 20:30   

Presso il Centro “La Sorgente”,
Via Montemagno 71 Torino

Marco Ghione

Dottorando all’Ecole Pratique des Hautes Etudes (PSL), si occupa da anni dello studio del pensiero filosofico e scientifico, con particolare riguardo all’età moderna. Membro dell’ESSWE (European Society for the Study of Western Esotericism), collabora con università e case editrici. In alcune sue pubblicazioni, Il figlio della Strega (2016), Il viaggio sulla Luna (2017) e William Stukeley, Stonehenge (2018) ha investigato i legami tra il pensiero scientifico ed il sapere esoterico.

Tema della Conferenza

Il Viaggio sulla Luna descrive lungo l’intero arco dell’età moderna, dall’ epoca delle grandi scoperte fino all’esordio del secolo dei Lumi, il sogno dell’uomo di visitare il pianeta d’ argento. A dare forma e sviluppo a questo visione sono scrittori, scienziati, uomini di fede e cultura, cittadini del variopinto mondo della Repubblica delle Lettere. Nelle loro opere alle sfide del viaggio lunare si risponde con un ampio ventaglio di soluzioni, che vanno dalle macchine volanti di Cyrano e Godwin fino ad alcune operazioni occulte, come l’intervento magico di un angelo o di un essere soprannaturale previsto da Keplero e da Athanasius Kircher. Sullo sfondo di questa incrollabile ambizione inizia intanto a essere composta nel corso del tempo da astronomi e virtuosi una riproduzione della superficie selenica progressivamente sempre più precisa, dotata di una nomenclatura sistematica che dalle pagine dell’Almagestum novum di Giovanbattista Riccioli arriva all’impresa dell’Apollo 11 ed al primo sbarco sulla Luna pressoché inalterata.

IL VIAGGIO SULLA LUNA

Il Presepe : una mappa astronomica – precessionale

Il Presepe : una mappa astronomica – precessionale

A cura di Paolo Pietrapiana

Giovedì 5 Dicembre Ore 20.30

Presso il Centro “La Sorgente”,
Via Montemagno 71 Torino

Paolo Pietrapiana

Paolo Pietrapiana è nato a La Spezia nel 1959. Medico chirurgo specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione.  Appassionato e studioso di Astronomia, sin dalla giovane età ha fondato la Associazione Astrofili Spezzini nel 1978 e si è dedicato alla ricerca di nuovi asteroidi scoprendone 5 tra la metà e la fine degli anni 90. Si occupa anche di antico Egitto e di Archeoastronomia ed ha presentato numerose relazioni all’ALSSA (Associazione Ligure per lo sviluppo gli studi archeoastronomici) .

Tema della Conferenza

E’ a San Francesco di Assisi che si deve l’invenzione del presepe.  Secondo la tradizione legata alla cultura e alla religione cristiana il Presepe sarebbe la rappresentazione di quanto accadde al momento della nascita di Gesù Cristo, la Natività per eccellenza. Ma è proprio così?

Le domande diventano dubbi se si pensa alla vita di San Francesco che solo dopo un viaggio nel vicino Oriente, di ritorno dalle crociate, decide di abbandonare gli agi di una vita dispendiosa per ritirarsi in povertà nella preghiera.

Solo dopo questa esperienza, non del tutto nota, nasce l’idea del Presepe.

Il Presepe è un luogo, popolato da molti attori, in cui si svolgono alcune azioni suddivise in due tempi, forse la rappresentazione di un evento non solo o non tanto inerente la sfera religiosa.

La particolare struttura dinamica dell’insieme, unita a riferimenti di pertinenza astronomica contenuti già nei testi biblici, lascia intravvedere una possibile interpretazione in chiave astronomica con possibili riferimenti anche di tipo precessionale correlabili al periodo storico in cui l’azione si svolge.

Tale interpretazione appare supportata da tradizioni misteriche quali il culto di Mitra e dalle profonde conoscenze astronomiche, patrimonio antichissimo del vicino oriente, con cui probabilmente San Francesco venne in contatto.

Il Codice Nascosto di Leonardo.

Il Codice Nascosto di Leonardo.

Viaggio nella geometria segreta di un genio

Lunedì 11 Ore 20:30  Novembre 

La conferenza si svolgerà presso “Spazio UNO”  Via Tabacchi 33, Torino

Conferenza ad ingresso gratuito                                                                                                     

Marco Virginio Fiorini

Marco Virginio Fiorini (Torino, 1949) è un esperto di geometria sacra e da anni si dedica alla ricerca dei principi architettonici e geometrici che hanno guidato gli architetti del passato. Laureato con lode in architettura a To­rino, per oltre 40 anni esercita la professione di architetto in Italia e all’estero operando nel settore dei grandi edifici commerciali, acquisendo una notevole esperienza nella progettazione e nella direzione lavori di grandi opere. Fin da bambino è stato animato da una grande passione per l’Egitto e in particolare per il sito di Giza. Nel 2012 pubblica “Nel cantiere della Grande Piramide – Gli architetti egizi svelati”, nel quale fornisce una soluzione convincente e concreta per la costruzione delle piramidi. Il libro viene tradotto in francese e in inglese. La ricerca continua e le nuove scoperte sono state raccolte nel 2016 nella pubblicazione “L’Armonia Universale. Scoperte nelle piramidi le meraviglie Maat” nel quale vengono indagate nuove ipotesi sulle ragioni che spinsero gli Egizi a realizzare il più straordinario e famoso complesso pi­ramidale della storia. La geometria è quindi sempre presente nelle sue ricerche, anche oltre la civiltà egizia. L’autore è da sempre affascinato dalla straordinaria capacità di rappresentazione grafica di grandi architetti del passato tra i quali Brunelleschi, Leon Battista Alberti e naturalmente dal grandissimo Leonardo da Vinci.

Leonarrdo da Vinci, Autoritratto. Sanguigna su carta, (1515 circa). 33,5×21,6.                                        Biblioteca  Reale di Torino

L’opera che lo attira in modo particolare è l’Uomo Vitruviano che unisce in sé arte, geometria e mistero. Continua la sua attività di ricercatore e di scrittore (libri e articoli) e viaggia tenendo conferenze in Italia, Francia e Svizzera. Autore del libro “Il Codice Nascosto di Leonardo” (Uno Editori).

Tema della Conferenza

Una serata dedicata a Leonardo Da Vinci, alla geometria sacra e ai segreti nascosti dell’Uomo Vitruviano. L’Uomo Vitruviano è il disegno più famoso del mondo, ma in realtà esso si mostra solo in parte. Il grande genio davinciano che lo ha immaginato, elaborato e disegnato, ha voluto farci riflettere, forse giocare. Vediamo un uomo con braccia e gambe aperte essere contenuto in un quadrato e che tocca, con le sue quattro estremità, anche un cerchio. Perché?

Leonardo nella sua bella vulgata rinascimentale scritta in modo specchiato sopra e sotto il disegno, parla dell’uomo e delle proporzioni che deve avere, ma non accenna mai al cerchio se non per dire che il suo centro si trova vicino all’ombelico. Per quale ragione questo grande genio universale ha scelto per l’uomo quelle proporzioni e come ha fatto per ricavarle?

Come ogni capolavoro esso contiene in sé elementi semplici e complessi al contempo, mentre la soluzione finale è una prova straordinaria di geniale efficacia. Un viaggio entusiasmante alla scoperta di un codice nascosto, un tuffo nella mente e nell’immaginazione di un genio, un’avventura densa di sorprese e di svolte imprevedibili.

A cura di Marco Virginio Fiorini

Le sorprese bibliche non finiscono mai

Le sorprese bibliche non finiscono mai

Venerdì 22  Ore 20:30  Novembre 

A cura di Mauro Biglino

Mauro Biglino

è uno studioso ed esperto di Storia delle Religioni. E’ stato traduttore di ebraico antico per conto delle Edizioni San Paolo, collaborazione che si è conclusa una volta iniziata la carriera di scrittore in cui porta alla luce le sorprendenti scoperte fatte in 30 anni di analisi dei cosiddetti testi sacri che da sempre sono state omesse. Dopo anni di traduzioni professionali ha iniziato a narrare in modo autonomo quanto trovato nei testi ebraici da cui derivano le bibbie che sono in uso per i fedeli. Il metodo adottato consiste nel considerare valido ciò che trova letteralmente scritto senza procedere con interpretazioni o con l’utilizzo di categorie esegetiche particolari. Ne emerge un quadro coerente e chiaro che narra una storia concreta del rapporto tra un popolo e un individuo di nome Yahweh che aveva ricevuto l’incarico di occuparsene.

I libri in Italia e all’estero

Ecco alcuni dei libri best seller più conosciuti di Mauro Biglino, letto e seguito in Italia da oltre 135.000 ricercatori della verità e pubblicato in 8 stati esteri:

Il Libro che cambierà per sempre le nostre idee sulla Bibbia (Uno Editori. Pubblicato anche in Germania, Francia, Repubblica Ceca, Lettonia, Paesi Bassi); Il Dio alieno della Bibbia (Uno Editori. Pubblicato anche in Francia); Non c’è Creazione nella Bibbia: (Uno Editori.Pubblicato anche in Francia); La Bibbia non è un Libro Sacro (Uno Editori. Pubblicato anche in Croazia, Portogallo, Francia, Spagna); L’Invenzione di Dio – DVD (Unoeditori-Macroedizioni); La Bibbia non Parla di Dio (Mondadori); Antico e Nuovo Testamento libri senza Dio (Uno Editori); Il Falso Testamento (Mondadori); La Caduta del Dei (Uno Editori); La Bibbia non l’ha mai detto (Mondadori); Resi Umani (Uno Editori); Le Porte degli Elohim (Uno Editori).  Le sue ricerche  hanno attirato l’attenzione dei media, delle TV, Radio e personaggi dello spettacolo. Fra i numerosi media che lo hanno intervistato: Studio Aperto (Italia1), La strada dei miracoli (Rete 4), Adam Kadmon Revelation (Italia1), Mistero (Italia1), Ballarò, Radio 24, Radio Rai 2, Inception Network (Radio USA), Mistero Magazine, Affari Italiani, Il Sole24 ore.

Biglino negli Stati Uniti

Nel settembre del 2013 arriva la prima chiamata dagli Stati Uniti: il Programma Radiofonico “Paradigm Unhinged” in due occasioni lo ospita nel suo Show.

Conferenze e convegni in Italia e all’estero

Mauro Biglino è intervenuto in centinaia di dibattiti, conferenze e convegni in tutta Italia e all’estero, come gli interventi nell’Aula Magna dell’Università della Svizzera italiana di Lugano, in Romania, in Portogallo, in Francia, in una conferenza organizzata dal consolato italiano, nel dibattito con i teologi del 2016 a Milano (condotto da Sabrina Pieragostini, Caporedattore di Studio Aperto) con il Prof. Daniele Garrone (Professore della facoltà valdese di teologia, uno dei maggiori esperti di teologia), Capo Rabbino di Torino Ariel di Porto, Don Ermis Segatti dell’università teologica di Torino, Mons. Avondios (Arcivescovo della Chiesa Ortodossa di Milano).

Tema della Conferenza

Dopo anni di traduzioni professionali ho iniziato a narrare in modo autonomo quanto rilevo nei testi ebraici da cui derivano le bibbie che sono in uso per i fedeli.  Il metodo adottato consiste nel considerare valido ciò che trovo letteralmente scritto senza procedere con interpretazioni o con l’utilizzo di categorie esegetiche particolari. Ne emerge un quadro coerente e chiaro che narra una storia concreta del rapporto tra un popolo e un individuo di nome Yahweh che aveva ricevuto l’incarico di occuparsene. Le vicende bibliche lette con questo metodo rivelano un racconto che rimette in discussione quanto ci è stato insegnato e allo stesso tempo fornisce ipotetiche risposte a domande che al momento rimangono sospese. Questo vale per la religione ma anche per la scienza, una parte della quale sta esaminando nuove ipotesi di studio e di approfondimento capaci di aprire vie che possono portare alla riscrittura dell’intera storia dell’uomo”. (M.B).

Che cos’è l’Ipnosi?                 La storia, la teoria e dimostrazioni pratiche.

Che cos’è l’Ipnosi? La storia, la teoria e dimostrazioni pratiche.

Conferenza Lunedì 29 Aprile

Presso SPAZIO UNO, Via Tabacchi 33 Torino

A cura di Elio Degrandi

L’Ipnosi gode da sempre di una fama pericolosa: nel migliore dei casi è stata considerata sinonimo di manipolazione, perdita di controllo, alterazione della volontà, e nel peggiore un’esperienza sovrannaturale, persino esoterica. Pochi ne conoscono invece la storia  legata al suo concetto scientifico e pochissimi sanno che in realtà l’Ipnosi è un’esperienza ricorrente nella vita degli esseri umani: uno stato di alterazione delle percezioni e della coscienza che, a vari livelli di intensità, accompagna costantemente la nostra relazione con la realtà circostante. Durante il corso della serata, saranno  proposte dimostrazioni pratiche.

Alexander Degrandi, dopo aver terminato il liceo classico si iscrive alla Facoltà di Medicina e Chirurgia che frequenta fino al ’76, quando comincia la sua carriera televisiva, debuttando a “Domenica in” come ospite fisso. Seguirà tutta una serie di programmi televisivi di successo, sia in Italia, sia all’estero. Da circa 20 anni si interessa all’Ipnosi dopo essersi formato con prestigiosi insegnanti di fama internazionale e ha sviluppato una serie di efficaci tecniche ipnotiche che si ispirano soprattutto agli insegnamenti di Dave Elman e Gerard Kein. Esperto di induzioni rapide e istantanee, da circa otto anni propone corsi di Ipnosi, rivolti principalmente a medici, dentisti e psicologi. Tiene regolarmente Master di Ipnosi presso l’”Associazione Psicologi Lombardia”. È l’unico autore non-medico del prestigioso “Trattato d’ipnosi e altre modificazioni di coscienza” (2015), pubblicato dalla casa editrice Università di Padova.    

Il Femminino Sacro: oltre i dualismi e i paradigmi culturali

Il Femminino Sacro: oltre i dualismi e i paradigmi culturali

Conferenza Giovedì 16 Maggio

Sala Conferenza SPAZIO UNO, Via Tabacchi 33, Torino

A cura di Lois Novo

Per secoli ci siamo abituati ad attribuire all’Universo Femminile aspetti lunari, correlati di luce riflessa e sfaccettature misteriose. Nei Pantheon delle differenti tradizioni la Luna è spesso rappresentata da divinità femminili, eppure non mancano nella storia di molte civiltà delle divinità femminili solari.  Lois Novo ci propone un viaggio attraverso le dee e i loro miti per giungere infine là dove luce e buio si incontrano e lo spirito infonde il suo soffio vitale alla materia.

Lois Novo ha una formazione socio-antropologica ed è stimata ricercatrice e studiosa della sfera del Sacro, tra religione, spiritualità, tradizioni ed esoterismo. La sua indole caleidoscopica l’ha spinta ad addentrarsi in studi collegati alle Discipline Naturali, alle Arti e ai Percorsi Iniziatici. Dal 1992 è relatrice a convegni ed è conduttrice di corsi, seminari, conferenze e cene animate, di cui è lei stessa ideatrice. È particolarmente conosciuta per il Tarocco Evolutivo® e il Liber Vitae®, libro unico che viene creato per una sola persona su prenotazione. Per approfondire si può consultare il suo sito: www.loisnovo.com .