Profezie e profeti. Magia, religione e interpretazione del futuro nell’antico Egitto

Profezie e profeti. Magia, religione e interpretazione del futuro nell’antico Egitto

by admin

27 SETTEMBRE

 

 

Alfredo LUVINO Si laurea in Egittologia con una tesi sui rapporti fra l’Egitto e la Persia Achemenide durante la XXVII Dinastia, seguito da Silvio Curto. Ha guidato numerosi viaggi in Egitto e ha all’attivo una ricca attività di docenza (presso l’Università Popolare), di Conferenziere e di Divulgatore Scientifico televisivo. La sua attività di ricercatore si sofferma in particolare sull’Archeologia Sperimentale. Fra e principali attività vi è stata la ricostruzione di un modello in scala 1:20 della Barca Solare di Cheope. Fra le sue teorie ha particolare importanza la teoria delle culle impiegate per sollevare i blocchi per la costruzione delle Piramidi. Attualmente è vicepresidente del Centro Culturale Dar al Hikma di Torino, che si rivolge all’integrazione fra culture diverse. Oltre alla sua attività di scrittore per articoli scientifici, ha all’attivo diverse pubblicazioni di libri di vario genere. Saggi sull’Egitto. Nei Saggi sull’Egitto, si sofferma su argomenti particolari, alcuni dei quali poco approfonditi in letteratura, come la poesia e l’amore. La signora delle stoffe. Racconti e poesie d’amore dell’Antico Egitto (1991) – Edizioni Angolo Manzoni ; Il Re dei re nella terra nera. La Persia scopre l’Egitto: Cambise e Dario Faraoni (1993) – Edizioni Angolo Manzoni – Il dono del Nilo. Introduzione alla civiltà dei faraoni (1997) – Ananke; Profezie e profeti. Religione, magia e interpretazione del futuro nell’antico Egitto (2003) – Cerriglio Edizioni Erotismo e sessualità nell’antico Egitto (2015) – Yume Edizioni – Romanzi. Tutti i romanzi sono ambientati nel passato. Il terzo mese dell’inondazione (1991) con Raffaele Romano – Edizioni Angolo Manzoni. Il mistero del pendaglio di Hori (1992) – Mondadori ; Ramses e l’enigma di Qadesh (1997) – ; Harir – nel respiro d’aurora (2012) – Edizioni Sottosopra ; La maledizione del cubito d’oro, (2013) – Edizioni Sottosopra ; Torino fra dritte vie e angoli di storia. Da Augusta Taurinorum all’Europa (1993) di cui è autore di gran parte dei testi.; La leggenda di Eridano (2005) scritto a quattro mani con Raffaele Romano e con presentazione di Bruno Gambarotta. Pubblicato come iniziativa di solidarietà dall’Unifam .

La simbologia onirica e mitologica come guida all’esistenza umana

La simbologia onirica e mitologica come guida all’esistenza umana

by admin

19 LUGLIO

 

Giulio GASCA Medico, Psichiatra, analista ad orientamento Junghiano, Psicoterapeuta di gruppo e Psicodrammatista Ha lavorato per molti anni nei servizi psichiatrici, con patologie gravi e, in tale ambito, ha costituito e diretto per quattordici anni un centro diurno specializzato nella cura, con strumenti psicologici, della schizofrenia, considerato pioneristico e modello per numerosi altri centri, sviluppatisi in seguito in Piemonte. In ambito privato ha praticato e pratica tutt’ora analisi individuali e di gruppo, orientate particolarmente a favorire uno sviluppo armonico della personalità e la ricerca del senso dell’esistenza. Nel campo dell’analisi terapeutica di gruppo ha sviluppato una metodologia originale, lo Psicodramma Analitico Individuativo. Negli ultimi anni si è dedicato soprattutto alla supervisione di psicoterapeuti ed alla formazione di psicodrammatisti. Ha insegnato e insegna in corso di “Psicopatologia Generale” e “Metodologia dello Psicodramma Analitico” in diverse scuole di specializzazione per Psicoterapeuti. Autore di oltre 160 pubblicazioni (Articoli, relazioni a convegni, contributi a volumi di saggi), è inoltre autore o coautore e curatore di sette volumi di vario argomento, ma prevalentemente riguardanti lo psicodramma e la terapia di gruppo.

Le Emozioni Perturbanti

Le Emozioni Perturbanti

by admin

21 GIUGNO

Per il Buddhismo è molto importante avere una corretta MOTIVAZIONE per intraprendere qualsiasi attività, perché, attraverso un cambiamento di INTENZIONE si può cambiare e modificare il modo di vedere le cose. La mente è intesa infatti come l’elemento di TRASFORMAZIONE che ci permette di modificare la nostra intenzione nei confronti di qualsiasi EMOZIONE o ATTIVITA’ vogliamo intraprendere nella vita di tutti i giorni. Attraverso questo consapevole cambiamento una persona può cambiare il corso della propria vita ed il corso di tutte le vite che seguiranno.

 

Bhante Sobitha Thero, srilankese, entra in monastero, su sua richiesta all’età di 9 anni,diviene monaco a 12 e all’età di 20 anni riceve l’ordinazione a Upasampada (High Ordination). Completa gli studi monastici ottenendo il grado di Rajakiya Pandit (massimo riconoscimento nella formazione monastica) oltre agli studi universitari in ilosofia buddhista, lingua Pali e Sanscrito.

 

 

 

Bhante Mangala Thero, svizzero italiano, ha studiato e praticato per più di 20 anni sotto la guida di rinomati Maestri delle tradizioni buddhiste tibetane Sakyapa, Gelugpae Kagyupa. Per 5 anni si è interessato alle pratiche del Buddhismo Zen giapponese, per infine scoprire gli insegnamenti originari del Buddha (conservati dalla tradizione Theravada), nella quale è stato ordinato monaco presso il Zurich Buddhist Vihara in Svizzera nel 2014.

 

 

Ore 20:45
presso
l’Educatorio dellaProvvidenza
Corso Trento, 13 – Torino
(isola pedonale Crocetta)
Contributo di 5€
con rinfresco finale

Prenotazioni:
+39 347 468 5329
associazione@aries-to.com

 

Il dente del peccato : Michelangelo e la visione demoniaca dell’esistenza

Il dente del peccato : Michelangelo e la visione demoniaca dell’esistenza

by admin

24 Maggio

Marco BUSSAGLI nato a Roma il 9 Dicembre del 1957, laureato in Storia dell’Arte, è Professore di prima fascia presso l’Accademia di Belle Arti di Roma dove insegna Anatomia Artistica. Ha vinto una borsa di studio per l’Accademia di San Luca e la British Library. Borsista presso il Warburg and Courtauld Institute di Londra nel 1989, ha contribuito a varie opere dell’Istituto Treccani, dal Biografico degli Italiani all’Universo del corpo e, in particolare, dal 1985 al 2009, con l’Enciclopedia dell’Arte Medievale come autore e redattore. Ha poi insegnato presso l’Università di Macerata dove ha tenuto corsi d’Iconografia degli strumenti musicali. È stato professore a contratto di Storia dell’Arte Contemporanea nella Facoltà d’Architettura dell’Università “La Sapienza” di Roma. Ha insegnato all’Università L.U.M.S.A. di Palermo Iconologia per il corso di specializzazione in Storia dell’Arte Medievale e Moderna. Presso la L.U.M.S.A. di Roma, ha tenuto corsi di Storia dell’Arte Medievale per il Master in Storia dell’Arte Medievale e Moderna. È stato Direttore scientifico de «I Grandi Temi della Pittura» in 60 volumi per la casa editrice De Agostini. Nel 2000, con Mario D’Onofrio ha curato la mostra Le ali di Dio, per il Castello Svevo di Bari e per Mont-Saint Michele. Nel 2008 è stato curatore, insieme a Claudio Strinati, della mostra Il ‘400 a Roma, esposta nelle sale del Museo del Corso. Nel 2011, ha curato, con Maria Grazia Bernardini, la mostra Il Rinascimento a Roma nel segno di Michelangelo e Raffaello, sempre per il Museo della Fondazione Roma.

 

 

 

 

 

The Broken Key, After

The Broken Key, After

by admin

15 Giugno

Louis Nero, animato fin da ragazzo da una grande passione per la cinematografia, si laurea al DAMS di Torino nel 1999, iniziando così la sua carriera di regista alla quale affianca anche quella di produttore cinematografico. Golem (2003) è il suo primo lungometraggio per il cinema. Nel 2005 ha realizzato il film Pianosequenza e nel 2006 esce Hans. Nel 2008 gira La rabbia, con Faye Dunaway, Franco Nero, Tinto Brass e Corin Redgrave. Nel 2011 esce Rasputin e nel 2014 Il Mistero di Dante con F. Murray Abraham. Nel novembre 2017 è uscito The Broken Key. Dal 2004, Luis Nero diventa membro permanente della giuria del premio David di Donatello. La serata offrirà l’occasione – attraverso l’incontro con Luis Nero e di alcuni ospiti – di approfondire la trama del film sviscerando così i significati più esoterici della narrazione e dei riferimenti alla simbologia dell’occulto che vanno da Dante Alighieri a Nikola Tesla, da Hieronymus Bosch alla dea Iside. Verranno riproposte alcune tra le più significative scene del film che ha trasformato Torino in una sorta di “Santuario a cielo aperto”. I Simboli religiosi, i simboli massonici, i simboli magici ed Egizi sono numerosi e ognuno di essi ha uno o più significati ben precisi, con proprietà e caratteristiche originarie che, col passare dei secoli sono state modificate o travisate del tutto dall’uso che gli antichi ne hanno fatto.

 

 

 

 

 

 

 

Incontro con il registra Louis Nero per approfondire il simbolismo e gli aspetti esoterici del film che ha fatto parlare il mondo interno Un’occasione  unica per poter conoscere più da vicino il segreto della “Chiave Spezzata”.

 

La fiaba, maestra di vita: messaggi e simbolismo

La fiaba, maestra di vita: messaggi e simbolismo

by admin

31 Maggio

CONFERENZA con proiezione di immagini : “La fiaba, maestra di vita:messaggi e simbolismo” a cura di Gemma BOSIO. GIOVEDÌ 31 MAGGIO h. 18,30. Presso Libreria FENICE, via Porta Palatina 2. TORINO. I racconti fiabeschi e fantasy sono ricchi di insegnamenti profondi, contenuti simbolici e valori umani intramontabili oltre a risultare delle piacevoli letture. UNA GUIDA ALLA VITA per adulti e bambini. TEMATICHE: Principi generali delle fiabe, origine e struttura. La lotta tra il bene e il male e la funzione di entrambi. I personaggi dell’eroe e dell’antagonista. E altri ancora…
INGRESSO LIBERO E GRATUITO.