A cura di Emilio e Andrea Terziano

Giovedì 19 Marzo Ore 20.30

Emilio e Andrea Terziano

Emilio Terziano, laureato con lode in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Torino nel 1974 si è successivamente specializzato in Ostetricia e Ginecologia ed ha lavorato come Medico Ospedaliero fino al 2007.

Sin dai primi anni di studi universitari è sempre stato incuriosito ed affascinato dalle cosiddette medicine complementari e si è dedicato, nel tempo, allo studio dell’agopuntura, dell’omeopatia, dell’orgonoterapia, dell’ipnosi e della medicina vibrazionale.Tutte queste metodiche terapeutiche, validate ed accettate solo in parte dalla cosiddetta “scienza ufficiale” hanno in comune l’obiettivo di costringere il terapeuta a dedicarsi alla persona e non solo alla malattia e di intervenire su tutte le componenti della persona stessa; corpo, anima e spirito. Per comprendere a fondo i principi di queste metodiche, perfettamente noti ai veri terapeuti sin dall’antichità, ha trovato un grande aiuto dallo studio della fisica quantistica che, al momento, da una spiegazione razionale soddisfacente ai fenomeni fisici prodotti dalle cosiddette “energie sottili”. Tutto questo lo ha progressivamente portato a valutare, nella relazione terapeutica con pazienti affetti da malattie importanti neoplastiche e degenerative, le interazioni negative con l’ambiente abitativo, con le persone che hanno accanto, con il cibo e con loro stessi per arrivare ad una diagnosi che comprenda anche i conflitti spirituali che sono una concausa importante della malattia stessa.

Nell’azione terapeutica si avvale poi dei mezzi messi a disposizione dalla medicina ufficiale, valutandone a fondo con la persona malata gli eventuali effetti collaterali negativi, a cui affianca e spesso sostituisce, l’acqua “informata” con l’energia del medicinale, i dispositivi antalgici a base di microcristalli di quarzo, le coperte orgoniche, l’ipnosi e la medicina energetica.

Andrea Terziano laureato in Ingegneria per la Protezione del Territorio presso il Politecnico di Torino nel 2006, tesi di primo livello sull’implementazione dei software GIS nei Piani Comunali di Protezione Civile, tesi magistrale sulla suscettibilità da crolli in roccia – applicazione del metodo dello “shadow angle” in software GIS.   Dal 2009 si è avvicinato al mondo delle “energie sottili” e si occupa di mappatura e bonifica di geopatie, di trattamento dell’acqua potabile e di schermatura di apparecchiature elettroniche ed impianti elettrici.

Tema della Conferenza

Le Energie Sottili : la fonte energetica vitale

Le energie  cosidette  “sottili” si collocano alla frontiera sfumata della fisica,oltre la quale si estende il dominio dell’inaspettato o più semplicemente della filosofia naturale. I popoli antichi erano in grado di “sentire” queste vibrazioni e di utilizzarle a scopo divinatorio e terapeutico, capacità che l’uomo moderno e tecnologico ha in gran parte perduto. Durante a conferenza –  curata da Andrea Terziano Medico Chirurgo e il figlo Emilio, Architetto – sono previsti esperimenti diretti, per capire come agiscono le Vibrazioni Sottili sul nostro essere.