L’EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA

LA STORIA

Nel cuore di Torino, nell’elegante isola pedonale della Crocetta, l’ Educatorio della Provvidenza, parzialmente ristrutturato nel 2001, è protagonista della vita sociale e culturale della città.

Nel 1720, la Marchesa Gabriella Du Vache de Châteauncuf, consorte del marchese de La Pierre, spinta dal desiderio di far del bene a povere fanciulle, desiderose di apprendere e di lavorare, cominciò ad accoglierne qualcuna nel proprio palazzo, insegnando loro a ricamare. In rapporto all’utile che ricavava dal loro lavoro, la Marchesa dava alle ragazze che frequentavano la sua scuola qualche soccorso. Visto l’aumentare del numero delle fanciulle che chiedevano di essere ammesse a questa scuola, la Marchesa nel luglio 1722 affittò due locali, nell’attuale Via Verdi, per creare un piccolo laboratorio scuola.

L’Educatorio è una delle più antiche istituzioni culturali di Torino, da sempre si caratterizza per lo spirito dì innovazione delle sue iniziative e per la capacità di essere, in stretto legame con il territorio, un punto di riferimento per i cittadini.

Fedele a questo spirito e in linea con la sua “tradizione dell’innovazione”, l’Educatorio della Provvidenza offre oggi innumerevoli occasioni di socializzazione all’interno dei suo spazi rinnovati, accoglienti e polifunzionali.
L’Associazione Culturale ARIES ha scelto questa sede storica per offrire ai propri associati un luogo conferenziale di comprovata e accreditata serietà e di alto livello qualitativo.